Blog

by Paolo Repetto / 01 December 2015

Vino & investimenti, l’Italia continua a crescere

Lo dice il Liv-Ex, che ha stilato la “top 10” delle etichette del Belpaese più scambiate nel 2015: al top assoluto Sassicaia (21,4% del quota di mercato in valore), Masseto, Ornellaia, Tignanello.


Ma cresce tutta l’Italia del vino. [...] Da agosto, per esempio, l’Italia è stata la seconda “regione” più scambiata nel mercato secondario, dietro a Bordeaux ma superando la Borgogna, almeno secondo i numeri del Liv-ex (www.liv-ex.com), il benchmark di questo mercato, con i vini del Belpaese che hanno raggiunto una “market share” del 7,1% nel 2015 sull’appena 0,9% del 2010.[...]Dati di cui tener conto per investire in futuro, anche visti i successi del recente passato.

L’ “Italy 100” (sotto indice del “Fine Wine 1000”), che raccoglie le ultime annate di 5 classici Supertuscan (Masseto, Ornellaia, Sassicaia di Tenuta San Guido, Solaia e Tignanello di Antinori) e di altre griffe dell’Italia enoica (Barbaresco Sorì Tildìn di Gaja, Barolo Vigne di Sandrone, Messorio de Le Macchiole e Redigaffi di Tua Rita), negli ultimi 5 anni ha visto una crescita in valore del 22,4% [...]

Fonte : Wine News 30 Novembre 2015

Author

Paolo Repetto

Founder of Vinifera, since 2005 he works in the international business of fine wines.
In 2017 he founded Italian Wine Asset, the first Italian specialised entity for consulting on buying and selling Vineyards and Wineries.

 

All articles of Paolo Repetto
Payment accepted
Product added to cart
Continue shopping Go to cart
welcome to
X

Stay in touch with us and receive a 10.00 € discount voucher.

Email*

Once you have submitted the form, Please check your mailbox and confirm the registration process

*Required fields